allcalcio.it

Barrenechea e non McKennie: cambia la contropartita nell’affare Douglas Luiz

June 20, 2024 | by allcalcio.it

Barrenechea e non McKennie: cambia la contropartita nell’affare Douglas Luiz


Le richieste economiche del texano sono ritenute eccessive, Aston Villa e Juve vanno verso un altro accordo: all’esterno potrebbe aggiungersi l’argentino, valutato 15-20 milioni

Giovanni Albanese

Il tavolo della trattativa tra Juve e Aston Villa non si ferma. Piuttosto si evolve: di fronte alle richieste – ritenute esagerate – di McKennie, si ragiona su un’altra contropartita tecnica: gli inglesi preferirebbero Soulé (che i bianconeri valutano 40 milioni), dalla Continassa offrono Barrenechea (che è comunque una soluzione gradita). Iling è già d’accordo su tutto per il trasferimento immediato in Premier League, Douglas Luiz si è già promesso alla Juve e ha pure avuto un contatto diretto con Thiago Motta. L’operazione si farà, e dentro i termini previsti: per l’Aston Villa, infatti, è necessario finalizzare una cessione entro il 30 giugno per rientrare nei parametri del fair play finanziario. 

TRATTATIVA

—  

Il confronto adesso si sposterà sulle valutazioni. Barrenechea dovrebbe potersi muovere per una cifra attorno ai 15-20 milioni: meno della valutazione iniziale di McKennie, ma la somma è più vicina di quella che la Juve vuole ottenere dalla cessione di Soulé. La chiave della trattativa potrebbe essere rappresentata da una parte variabile in favore della Juve nel caso in cui i due giovani raggiungessero determinati obiettivi nelle prossime stagioni: il club bianconero terrebbe le valutazioni più basse nell’immediato, al fine di chiudere l’operazione, ma avrebbe ancora qualche diritto (sul piano economico) più avanti, così da non svalutare troppo i propri talenti.





Source link

RELATED POSTS

View all

view all